December 31, 2015 | Metro Anagnina Rome
December 31, 2015 | Metro Anagnina Rome
dicembre, 31º 2015, 3:00 pm | gennaio, 1º 2016, 2:00 am
December 31, 2015
Metro Anagnina, Rome Italy, Rome, Italy

TECHNOTRIBALISM | Call for Entries | ADAF 2020

News
venerdì, 28 febbraio 2020

AVnode con Gianluca Del Gobbo è ospite di “CROSS THE BORDERS & PERFORMING ARTS" lo sconfinamento nelle performing arts contemporanee come processo creativo e come percorso costituente di comunità.

In occasione della chiusura della 2ª edizione del progetto internazionale "CONTACT ZONES_ performing arts in urban space" / Contact Zones Project - co-finanziato dal programma Creative Europe dell’Unione Europea - Margine Operativo organizza il convegno “Cross the borders & Performing Arts".

Programma del convegno - ROMA

Data: 28 febbraio 2020

Luogo: Casale Garibaldi - common at work
Via Romolo Balzani 87, Roma

Organizza: Margine Operativo

“CROSS THE BORDERS & PERFORMING ARTS"

Il convegno si propone di creare uno scambio di competenze e visioni tra diversi progetti, festival e artisti che stanno sperimentando innovative relazioni tra le performing arts e i paesaggi urbani, e che propongono inconsueti percorsi di audience development.
Un incontro per riflettere sulle nuove sfide poste da un “ reale” in continuo cambiamento, per condividere idee e good practics, per creare reti di condivisione capaci di rendere, in un’ottica local /global, l’azione di ognuno più efficace e sostenibile.

11:00 Apertura del convegno

11:30
Prima sessione:
Gli sconfinamenti e gli incroci tra performing arts e i paesaggi urbani come possono generare delle zone di contatto tra le azioni artistiche e gli spettatori / cittadini? Come possono supportare la riqualificazione degli spazi con cui interfacciano e riuscire a intercettare diverse generazioni di spettatori ?

13:30 Pranzo

15:00 proiezione del Video
“Contact Zones | 2nd edition”

15:15 Seconda sessione:
Le nuove frontiere delle performig arts: oltre i confini conosciuti.
Quali sperimentazioni / processi creativi / habitat artistici / formati / estetiche si possono costruire / creare per creare connessioni con “il nostro tempo” e i nuovi pubblici?

16:45 Pausa

17:00 Terza sessione:
Creare reti e processi condivisi.
Quali azioni i festival, gli operatori, le istituzioni, gli artisti possono costruire per implementare la produzione / creazione / circuitazione dei nuovi linguaggi performativi e delle performance realizzate per gli spazi urbani, in un ottica locale/globale ?

19:00 Chiusura dei lavori

20:00 Aperitivo

Partecipano al convegno:

Festival e progetti europei:
- Alessandra Ferraro e Pako Graziani / Margine Operativo / ATTRAVERSAMENTI MULTIPLI
- Lorenzo Pasquali e Marco Paciotti / Ondadurto Teatro / INEUROFFbyondadurto
- Massimo Carosi / Festival Danza Urbana Bologna
- Federica Rocchi / Periferico / Amigdala
- Gianluca Buddenbrook Cheli / Kilowatt Festival / progetto Europeo Be SpectACTive
- Gianluca Del Gobbo / AVnode / progetto Europeo LPM Live Performers Meeting
- Tiziano Panici / Dominio Pubblico

artisti / compagnie:
- Carlo Diego Massari/ C&C company
- Salvo Lombardo / compagnia Chiasma
- Teodora Grano e Chiara Lucisano (Oska Matri ) / Consorzio GranoLucisano
- Carolina Farina

progetti - spazi:
Luca Lotano / Spettatori Migranti_Attori Sociali/ Teatro e Critica
Emiliano Viccaro / Casale Garibaldi - common at work
Alessandro Luparelli e Fabrizio Aramini/ GarageZero
Cecilia Carponi / progetto Spin OFF/ SPIN TIME LABS

PER CHI VUOLE PARTECIPARE AL CONVEGNO > L' EVENTO è GRATUITO - E' Consigliata la prenotazione!!
info e prenotazioni: contact@margineoperativo.net

- Il convegno è articolato in due tappe, una ad Antrodoco (Rieti ) organizzato da Ondadurto Teatro il 21 febbraio, e una a Roma il 28 febbraio organizzato da Margine Operativo
----------
Contact Zones è un progetto internazionale che si occupa di creare contatti e interazioni tra le arti performative, gli spazi urbani e gli spettatori / cittadini.
--------
Contact Zones, alla sua 2ª edizione, è co-finanziato dal programma Europa Creativa dell’Unione Europea e coinvolge partner da tre paesi: Italia, Danimarca, Germania.


Contact Zones è un progetto creato in network da:
Ondadurto Teatro, Margine Operativo, Protagon , Danig Perfoming arts